Syndication

venerdì 9 febbraio 2018

Un film americano sulla vicenda di Radio Vaticana


è stato acquistato da Amazon ... (NB!) ...
qui il trailer

https://www.comingsoon.it/homevideo/news/the-invisible-word-un-doc-tutto-italiano-sul-caso-dell-inquinamento/n75245/

domenica 4 febbraio 2018

NTP: comincia il balletto per demistificare i risultati della ricerca ...



dal sito di union of concerned scientists ...

Playbook si intende la tavola utilizzata dal coach di una squadra di calcio (o altro gioco di squadra) per definire i ruoli e chi fa che cosa in campo ...

" come gli interessi economici ingannano, disinformano, e impomgono la loro influenza alla faccia della salute pubblica e della sicurezza "

sabato 3 febbraio 2018

NTP pubblicati i lavori

I due report sono disponibili in questa pagina https://ntp.niehs.nih.gov/about/org/sep/trpanel/meetings/docs/2018/march/index.html

E' la conclusione del più impegnativo lavoro di ricerca voluto da un ente governativo per valutare gli effetti dei campi elettromagnetici su topi e ratti.

Le conclusioni che traggono sono frutto di bizantinismo classico ... quando c'è da pararsi il ... posto !

Consiglio di andare a leggere le conclusioni ed anche l'introduzione: non occorre un Phd ! 

Viene riportato una chiara ed incofutabile relazione tra radiofrequenze e diversi tipi di tumore.

Riportano la dicitura 'some evidence'  che verrà sicuramente interpretata con 'c'è una qualche evidenza '  come dire una bassa incidenza !
Però se si va a vedere in altra  parte del loro sito si trova le 'codifiche' che debbono utilizzate per esprimere delle conclusioni.  Si vede che in una scala di 5 valutazioni ... 'some evidence' è al secondo posto dall'alto!  Il top è 'clear evidence'...

I report sono ovviamente molto complessi.
L'iter prevede che entro metà marzo di possono inviare commenti scritti e ci saranno tre giorni di incontri con chi vuole personalmente discutere i due report, anche via web.

venerdì 2 febbraio 2018

833 ricerche confermano la relazione tra campi elettromagnetici e danni alla salute

Grazie a Joel M. Moskowitz, Ph.D.   veniamo a conoscenza del lavoro di analisi e raccolta sistematica di recente documentazione scientifica fatta da Dr. Henry Lai, Professor Emeritus at the University of Washington and Co-Editor-in-Chief of the journal Electromagnetic Biology and Medicine,



In estrema sintesi:


per le radiofrequenze
- il 90% degli studi riportano effetti giustificativi per stress ossidativo e produzione di radicali liberi
- il 64% effetti di alterazione del DNA eseguiti in vitro ed in vivo
- il 72% effetti neurologici 

per basse frequenze:
- il 87% degli studi evidenziano stess ossidativo
- il 74% effetti sul DNA.


qui sotto link per accedere a raccolte di sintesi di  tanti lavori ... sono centinaia di pagine !  


Radiofrequency Radiation (3,000 Hz - 300 GHz):

RFR Research Summary (1990-2017)

giovedì 1 febbraio 2018

National Toxicology Program: vengono resi pubblici i due studi il 2.2 ore 18.00

Parliamo del grosso studio effettuato da questo ente pubblico americano (budget di 25 milioni di $) per valutare effetti su topi e ratti da campi elettromagnetici (RF).
C'erano state alcune anticipazioni che avevano già scaturito polemiche, guarda caso, quindi  ... buon segno!

Il processo impostato è buono in quanto i due studi vengono resi pubblici al sito qui sotto riportato il 2.2


 NTP will post the two draft technical reports at 12 noonT (Eastern Standard Time) on Friday, February 2 on the NTP web site: https://ntp.niehs.nih.gov/​go/​36051.


Quindi   


Written Public Comment Submissions: March 12, 2018
Registration for Oral Comments: March 12, 2018
Registration to Attend Meeting In-person: March 28, 2018
Registration to View Webcast: March 28, 2018

ovvero c'è la possibilità di riportare commenti scritti e poi poter partecipare ad un incontro fisico o via web per riportare le proprie analisi e considerazioni. Ovviamente è rivolto a ricercatori ed esperti (credo che vorranno anche un cv !).


Speriamo che porti maggiore consapevolezza della profonda erroneità dell'indirizzo che siamo costretti a seguire.


domenica 28 gennaio 2018

Studio scientifico correla uso prolungato del cellulare e depressione degli adolescenti

Una ricerca scientifica della Università di San Diego ha individuato una correlazione tra tempo passato di fronte ad un video (PC o smartphone) ed insoddisfazione della vita di adolescenti

L'indagine è stata rivolta ad adolescenti dagli 8 ai 12 anni ai quali si è chiesto quanto tempo passano di fronte ai vari dispositivi informatici e quindi valutato il loro livello di 'felicità'.

Questo studio segue altri lavori che hanno portato ad analoghi risultati




  • 24 JAN 18

Prolonged phone usage linked to depression among youngsters, Study finds

From George P
January 23, 2018
From News Medical, an online, open-access medical information provider for healthcare professionals, medical researchers and engaged consumers.
New research conducted at San Diego State University has shown the relationship between adolescent life satisfaction and screen time.
Excerpt:
The study, published in the journal Emotion, found that Teenagers who are constantly glued to their smartphones are significantly less happy.
In order to explore this association, investigators analyzed data from the Monitoring the Future (MtF) longitudinal study—a nationwide representative survey comprising millions of U.S. 8th-, 10th-, and 12th-graders.
In this survey, the students were asked to answer a questionnaire about the total time spent on their mobiles, computers, and tablets, as well as their direct social interactions and their happiness in general.
On average, it was found that teenagers who spent an excessive amount of time on screen devices (using social media, playing computer games, video chatting, and messaging) exhibited lower levels of happiness than teenagers who spent more time engaging in non-screen activities such as reading magazines and newspapers, sports, and direct social interactions.
According to Jean M. Twenge, the lead author and professor of Psychology at San Diego State University, while the current study could not find the exact cause, various other studies have shown that more social media use leads to unhappiness, but unhappiness does not lead to more social media use.
Having no interaction with digital screen devices also doesn’t lead to happiness. The happiest teenagers used digital media for under an hour per day. However, the findings showed that daily usage of screen devices could gradually increase unhappiness…SNIP

sabato 27 gennaio 2018

Linee guida, aggiornate, da parte del Ministero Californiano per la Salute

Sempre con la premessa che non c'è ancora certezza sui danni afferenti le ELF, comunque, l'ente Statale per la sanità dello Stato della California [NB non di un paese sub -Sahariano !] dicono che è bene avvalersi delle seguenti precauzioni:

- tener il cellulare lontano dal corpo
- usarlo poco se il segnale è basso
- evitare l'uso per scaricare grossi file o per veder video
- lontano dal letto
- non indossare gli auricolari 'bluetooth' se non li si usano
- evitare prodotti che bloccano le radiofrequenze, ché potrebbero dare un risultato opposto

........

concludendo, 

è  vero che non è certo che faccia male ....

... ma ...  toccatelo il meno possibile, tenetelo lontano dal corpo , ...  

... ma è una bomba ?! è un veleno ?! 

per fortuna che non fa male !!!





  • Keeping the phone away from the body
  • Reducing cell phone use when the signal is weak
  • Reducing the use of cell phones to stream audio or video, or to download or upload large files
  • Keeping the phone away from the bed at night
  • Removing headsets when not on a call
  • Avoiding products that claim to block radio frequency energy. These products may actually increase your exposure.