Syndication

giovedì 18 giugno 2015

Grandi notizie dal Canada

Un comitato tecnico sulla Salute della Camera Parlamentare , ha pubblicato un suo report su: Salute ed il protocollo canadese sui limiti massimi (vedi ICNIRP).

Le raccomandazioni sono decisamente molto significative sul grado di consapevolezza che la commissione ha raggiunto.

Chiede al Governo Canadese di:

- di rivedere il sistema di registrazione dei casi di cancro per indicare la presenza di radiofrequenze nei dispositivi  usati dal malato
- di inserire nel sistema statistico sulla salute la elettrosensibilità
- di finanziare progetti di studio sulla diagnosi, trattamento della elettrosensibilità e valutare le sue relazioni con  gli ambienti di lavoro
- insieme alle associazioni mediche, e WHO di rivedere le  linee guida sulla diagnosi e trattamento della elettrosensibilità,  aggiornate alle più recenti novità scientifiche
- di creare situazioni congrue di ospitalità alle persone affette da elettrosensibilità , anche in accordo con i Diritti umanitari canadesi
- che la revisione dei limiti di esposizione avvenga in un modo aperto e trasparente peer la  opinione pubblica e che consideri la letteratura scientifica indipendente
- di creare un sistema di reporting per danni da campi elettromagnetici
- che venga individuato una commissione esterna, riconosciuta, che valuti se gli interventi presi ad es. in Francia ed Israele di protezione da radiofrequenze per la popolazione sensibile, come gli anziani, gli ammalati,  i ragazzi e bambini in ambienti scolastici dove è presente il wifi, possano essere adottati anche in Canada
- che venga avviato un programma di sensibilizzazione della popolazione sullo uso di sistemi wireless, dai telefoni al wifi a scuola o a casa, finalizzati a ridurne l'impatto negativo sulla salute
- che vengano avviati progetti finalizzati di ricerca sulla relazione tra campi elettromagnetici artificiali e l'uomo
- di introdurre etichette ed informazioni di sicurezza,  in particolare a ragazzi sotto i 14 anni, su un uso che eviti danni alla salute


_______________________________________________________________



HESA, the Standing Committee on Health, published their 13th report and this one is about Health Canada's Safety Code 6.  Link to this report is provided below as is the pdf at the end of this email.



The 12 recommendations are provided here for your convenience.  Please note that these are excellent recommendations, but they remain "recommendations" and previous recommendations from HESA to Health Canada have been ignored.  This is election year and the recommendations may be taken more seriously by the government and the opposition.

-magda


Recommendation 1
That the Government of Canada, in collaboration with the health
departments of the provinces and territories, examine existing
cancer data collection methods to improve the collection of
information relating to wireless device use and cancer.
 
Recommendation 2
That Statistics Canada consider incl uding questions related to
electromagnetic hypersensitivity in the Canadian Community Health
Survey. 
 
Recommendation 3
That the Government of Canada, through the Canadian Institutes of
Health Research, consider funding research into electromagnetic
hypersensitivity testing, diagnosis and treatment, and its possible
impacts on health in the workplace. 
 
Recommendation 4
That the Canadian Medical Association, the Royal College of
Physicians and Surgeons, the College of Family Physicians of
Canada and the World Health Organization consider updating their
guidelines and continuing education materials regarding the
diagnosis and treatment of electromagnetic hypersensitivity to
ensure they are based on the latest scientific evidence and reflect
the symptoms of affected Canadians. 
 
Recommendation 5
That the Government of Canada continue to provid e reasonable
accommodations for environmental sensitivities, including
electromagnetic hypersensitivity, as required under the Canadian
Human Rights Act. 
 
Recommendation 6
That Health Canada ensure the openness and transparency of its
processes for the review of Safety Code 6, so that all Canadians have
an opportunity to be informed about the evidence considered or
excluded in such reviews, that outside experts are provided full
information when doing independent reviews, and that the scientific
rationale for any change is clearly communicated.  
 
Recommendation 7
That the Government of Canada establish a system for Canadians to
report potential adverse reactions to radiofrequency fields. 
 
Recommendation 8
That an independent scientific body recognized by Health Canada
examine whether measures taken and guidelines provided in other
countries, su ch as France and Israel, to limit the exposure of
vulnerable populations, including infants, and young children in the
school environment, to radiofrequencies should be adopted in
Canada. 
 
Recommendation 9
That the Government of Canada develop an awareness campaign
relating to the safe use of wireless technologies, such as cell phones
and Wi-Fi, in key environments such as the school and home to
ensure that Canadian families and children are reducing risks related
to radiofrequency exposure. 
 
Recommendation 10
That Health Canada conduct a comprehensive review of all existing
literature relating to radiofrequency fields and carcinogenicity based
on international best practices.  
 
Recommendation 11
That the Government of Canada, through the Canadian Institutes of
Health Research, consider funding research into the link between
radiofrequenc y fields and potential health effects such as cancer,
genetic damage, infertility, impairment to development and
behaviour, harmful effects to eyes and on the brain, cardiovascular,
biological and biochemical effects. 
 
Recommendation 12
That the Government of Canada and manufacturers consider policy
measures regarding the marketing of radiation emitting devices to
children under the age of 14, in order to ensure they are aware of the
health risks and how they can be avoided. 

mercoledì 17 giugno 2015

Ancora sulla Class Action.

Ancora sulla Class Action.

Vi trasmetto una nota prodotta dagli uffici legislativi di CNA che riporta i punti salienti di questa innovativa - per l'Italia - proposta di legge.

Ad oggi è stata approvata alla unanimità dalla Camera, ed ora è al Senato.


Le organizzazioni datoriali si stanno pesantemente già muovendo con un qualche segnale di accondiscendenza da parte del Governo !... (vedi ma ministra Boschi ...!)


Come io l'ho letta, per me è utilizzabile sicuramente per attaccare o una singola compagnia telefonica per una specifica antenna (chiedendo il blocco) ma anche nei confronti delle società telefonica nel loro insieme.      E' da seguire . 

mercoledì 10 giugno 2015

Dr Oz parla del pericolo degli smartphone

Anche le popolarissima trasmissione del Dr Oz ha parlato del pericolo connesso alla continuativa e pervasiva presenza di sistemi wireless nella vita delle persone, bambini innanzitutto.

qui il link



martedì 9 giugno 2015

Il figlio del Vice Presidente degli USA morto per tumore al cervello

La morte molto prematura di un personaggio così in evidenza negli USA, in quanto figlio del vice presidente vedere articolo forse per qualche giorno porterà alla attenzione del pubblico la sempre maggiore rilevanza dei gioblastomi  causati da un uso continuo del telefono cellulare.

Visto che gli appelli degli scienziati (indipendenti, liberi) e delle organizzazioni scientifiche non arrivano alla pubblica opinione e quindi ai loro rappresentanti , purtroppo  -  come spessissimo avviene -  occorrono i morti per poter modificare le cose !   Esempi: dal banale incrocio pericoloso alle precauzioni nel fumo, amianto, etc. etc. etc.

Pericoli dalla Risonanza Magnetica

Viene pubblicato un estensivo lavoro di raccolta di precedenti studi sugli effetti di una macchina di indagine a risonanza magnetica su organismi cellulari sia umani che di batteri.

Il risultato di correlazione è positivo, per cui, pur valutando come questa tecnica sia molto importante nella diagnostica ospedaliera in quanto non invasiva, gli autori segnalano che debbono essere approfonditi gli studi per individuare protocolli che determino condizioni di maggiore sicurezza.


Ovviamente, quanto sopra non vale per le persone elettrosensibili, in quanto queste macchine generano diversi campi:
- statico magnetico
- magnetico dinamico che varia in base al tempo
- radiofrequenze !
e quindi ... fuggire !!!   idem dalla TAC , dai raggi X , .... rimane solo l'ecografia !



Magnetic resonance imaging (MRI): A review of genetic damage investigations
Vijayalaxmi, Fatahi M, Speck O. Magnetic resonance imaging (MRI): A review of genetic damage investigations. Mutat Res Rev Mutat Res. 2015 Apr-Jun;764:51-63. doi: 10.1016/j.mrrev.2015.02.002. Epub 2015 Feb 21.

Abstract

Magnetic resonance imaging (MRI) is a powerful, non-invasive diagnostic medical imaging technique widely used to acquire detailed information about anatomy and function of different organs in the body, in both health and disease. It utilizes electromagnetic fields of three different frequency bands: static magnetic field (SMF), time-varying gradient magnetic fields (GMF) in the kHz range and pulsed radiofrequency fields (RF) in the MHz range. There have been some investigations examining the extent of genetic damage following exposure of bacterial and human cells to all three frequency bands of electromagnetic fields, as used during MRI: the rationale for these studies is the well documented evidence of positive correlation between significantly increased genetic damage and carcinogenesis. Overall, the published data were not sufficiently informative and useful because of the small sample size, inappropriate comparison of experimental groups, etc. Besides, when an increased damage was observed in MRI-exposed cells, the fate of such lesions was not further explored from multiple 'down-stream' events. This review provides: (i) information on the basic principles used in MRI technology, (ii) detailed experimental protocols, results and critical comments on the genetic damage investigations thus far conducted using MRI equipment and, (iii) a discussion on several gaps in knowledge in the current scientific literature on MRI. Comprehensive, international, multi-centered collaborative studies, using a common and widely used MRI exposure protocol (cardiac or brain scan) incorporating several genetic/epigenetic damage end-points as well as epidemiological investigations, in large number of individuals/patients are warranted to reduce and perhaps, eliminate uncertainties raised in genetic damage investigations in cells exposed in vitro and in vivo to MRI.
http://1.usa.gov/1QGGT5u

giovedì 4 giugno 2015

Class action: il parlamento ci riprova ?

Vi informo che alla Camera , tra le pochissime proposte di legge (quindi non di origine governative) che sono in discussione in parlamento c'è quella relativa alla modifica dell'attuale (completamente inefficace) sistema di 'azione collettiva' .

Trovate amplia documentazione nel sito della camera

http://www.camera.it/leg17/126?tab=1&leg=17&idDocumento=1335&sede=&tipo=

Si riuscirà ad utilizzare la futura class action per ad es. lottare contro un'antenna oppure un traliccio ?
Non è il caso che noi ci attiviamo scrivendo al relatore e/o presidente della Commissione o ai propri referenti deputati per perorare una nostra richiesta ?

Corso online su EMF nel sito di WHO/OMS

E' cormparsa  questa pagina nel sito di WHO in cui si propone un corso online sui EMF, meccanismi d'azione etc.   meno però si parlerà di epidemiologia ... (chissà come mai !)

http://www.who.int/peh-emf/about/Training/en/

Se qualcuno ha voglia di seguirlo, ci sono le psw di accesso;
 sarà welcome un commento in queste ns pagine.  Grazie

lunedì 1 giugno 2015

Capurso: rimozione delle antenne sul tetto del municipio



ti allego un link relativo alla rimozione delle antenne sul tetto del municipio del mio paese. Un risultato storico per questo Comitato che, assieme all'assessore all'ambiente, ha perseguito per almeno cinque anni.
Se vuoi inoltralo alla tua lista di distribuzione che sicuramente e' piu' ricca della mia.
Ciao, Mario Boezio.
Comitato cittadino NEAC - no elettrosmog a Capurso


http://www.capursomap.it/new/28/05/2015/cronaca/smantellamento-antenne-sul-palazzo-di-citta-n1033.html