Syndication

lunedì 7 agosto 2017

Conferma diagnosi strumentale per la elettrosensibilità

Recentissimo lavoro pubblicato dai ricercatori Heuser in una qualificata e rinomata rivista internazionale  Reviews on Environmantal Health   
https://www.degruyter.com/view/j/reveh.2017.32.issue-3/reveh-2017-0014/reveh-2017-0014.xml


è di grande rilevanza perché  dimostra una correlazione diretta tra sintomatologia da elettrosensibilità ed il risultato di scansione con risonanza magnetica e poi  positron emission tomography (PET) and single-photon emission computed tomography (SPECT)

Gli Autori riportano e dimostrano valori anomali in alcune aree del cervello e di fatto propongo che questo protocollo possa essere utilizzato come strumento di diagnosi della elettrosensibilità

Se non erro, anche il Prof Belpomme in Francia utilizza delle scansioni di risonanza e la PET per il suo protocollo.

Passo importante anche se non so quanto una persona elettrosensbile si senta pronto ad affrontare questi test.


Nessun commento:

Posta un commento